martedì 5 maggio 2015

Dichiarazione Universale (in forma di benedizione)



Benedetto Dio che ti ha creato

Benedetto sia il tuo sguardo e la sua luce, 

benedetto sia il colore dei tuoi occhi, il tuo sorriso,
benedetto il suono della tua voce,
benedette le tue mani, le tue dita
benedetta la tua stretta
benedetta la curva delle orecchie
benedette le tue braccia
benedetto sia il tuo passo
benedetto il peso del tuo corpo

benedetta chi ti ha accolto
benedetto sia il tuo frutto
sii tu benedetto tutto

benedetto sia chi ami e chi ti ha amato
benedette le mani di chi ti ha messo al mondo
benedetto sia chi ti ha insegnato
benedetti siano i baci
benedetto ciò che sai e non taci
benedette le tue cicatrici

benedetto il nodo che ti rimane in gola
benedetto il tuo silenzio ed il tuo pianto
benedetto il riso, benedetto il canto
benedetto il tradimento ed il perdono
benedetto il tuo dolore
benedetta la paura
benedetta tutta la tua storia
benedetta sia la gioia
benedetto il lutto
sii tu benedetto tutto

benedetto sia ciò che benedici
benedetto il volo degli uccelli
benedetto il mare e le sue onde
benedette le vele, le sponde
benedetto sia il terreno
benedette queste foglie verdi contro il sole
benedette le radici, il tronco, i rami
benedetti siano i semi,
benedetta l’aria, benedetto il vento
benedetta sia la notte e ogni tuo giorno

benedette le stelle e tutto il firmamento
benedetto sia tutto ciò che dici
benedetto ogni tuo atto
sii tu benedetto tutto


benedetto il vino e l’acqua e il pane
benedetta la tua fame
benedetta la musica, l’anima, la vita
benedetti i versi che hai imparato
benedette le tue idee, benedetti gli ideali
benedetto ciò che senti
benedetti siano in te tutti gli uomini leali
benedetti i giochi fatti da bambino
benedetto chi ti è stato vicino
benedetto pure chi ti ha fatto male
benedetto sia il tuo cuore
benedetto il tuo coraggio
benedetto sia il tuo viaggio
benedetto ogni tuo progetto
sii tu benedetto tutto


benedetto sia il non detto
benedetto quello che non è stato
benedetto quello che non sarà
benedetta sia la verità
benedetto ciò che non ha nome, quel che ci lega
benedetto ciò che non si spiega

benedetto ogni tuo gesto
benedetto tutto il bene che hai donato
benedetto il sì ed il no
benedetta la pazienza
benedetta l’umiltà
benedetta la fiducia
benedetta sia la fedeltà
benedetta la tua casa, la tua sposa
benedetta la tua serenità
benedetto ciò che non aveva senso
benedetto ciò che non ti ha distrutto
sii tu benedetto tutto



sia benedetto tutto ciò che ami
e l’universo perché ti contiene
sia benedetto tutto.



concepito a Villa Malfitano, domenica 3 maggio 2015